Archive for the ‘epifanie’ Category

Riflessioni

gennaio 10, 2009

snow_white_mirror5

Specchio, Specchio delle mie brame: quanti specchi ci sono nel mio Reame?
Sette, secondo una teoria Essena recuperata da Gregg Braden.

Il primo specchio esseno dei rapporti umani è quello della nostra presenza nel momento presente.
Il secondo specchio esseno dei rapporti umani ci rimanda ciò che noi giudichiamo nel momento presente.
Il terzo specchio esseno dei rapporti umani lo percepiamo ogni volta che ci troviamo alla presenza di un’altra persona, quando la guardiamo negli occhi e in quel momento accade qualcosa di magico.
Il quarto specchio esseno dei rapporti umani ci permette di osservare noi stessi in uno stato di dipendenza e compulsione.
Il quinto specchio esseno ci mostra i nostri genitori nel corso della nostra interazione con loro.
Il sesto specchio esseno dei rapporti umani, l’Oscura notte dell’anima, ci ricorda che la vita tende verso l’equilibrio, che la natura tende verso l’equilibrio e che ci vuole un essere estremamente magistrale per bilanciare quell’equilibrio.
Il settimo specchio esseno ci chiede di ammettere la possibilità che ciascuna esperienza di vita, a prescindere dai suoi risultati, è di per sé perfetta e naturale.

Annunci

Buon Solstizio

dicembre 20, 2008

winter_solstice1Non condivido il modo in cui si celebra il Natale negli ultimi anni (la maiuscola non è una svista). Si è perso il senso di una celebrazione che, da una parte, onora una Nascita, e dall’altra perpetua antiche tradizioni pagane che, secondo me, hanno molto in comune con questa Nascita.
La Luce nel buio dell’inverno.
Il Solstizio d’inverno è un momento magico, che ci ricorda che i mesi invernali sono un tempo di meditazione e di raccoglimento, fondamentale per prepararci ai germogli di Primavera.
Vi auguro un Solstizio sereno, raccolto, di centratura nel silenzio. E che da questo silenzio, da questa centratura, possa germogliare un Duemila_e_Nove ispirato da Luz, Amor, Verdad y Sabiduría.

Nei cieli d’Egitto

dicembre 20, 2008

egypt2«Se, come Erode, riempiamo la nostra vita e poi la riempiamo di altre cose ancora, se ci consideriamo tanto insignificanti da dover riempire di azioni ogni momento della nostra vita, quando avremo tempo di fare quel lungo, lento viaggio attraverso il deserto, come i tre Magi? O di sedere e guardare le stelle come fecero i pastori? O di riflettere sulla venuta del Bambino come fece Maria? Per ciascuno di noi c’è un deserto da attraversare, una stella da scoprire. E una creatura in noi alla quale dare luce

Propongo una petizione per ridare al Natale il significato che ha perso, in questi anni di frenesia inutile, e ringrazio loro per avermi mandato un biglietto d’auguri che fa riflettere.

Maestri

dicembre 10, 2008

teacher4«Le persone vengono nella tua vita per una ragione, per una stagione o tutta la vita. Quando saprai perché, saprai cosa fare con quella persona. Quando qualcuno è nella tua vita per una RAGIONE, di solito è per soddisfare un bisogno cha hai espresso. Sono venuti per assisterti attraverso una difficoltà, per darti consigli e supporto, per aiutarti fisicamente, emotivamente o spiritualmente. Possono sembrare come un dono del cielo e lo sono. Sono lì per il motivo per cui tu hai bisogno che ci siano.

Quindi, senza nessuno sbaglio da parte tua o in un momento meno opportuno, questa persona dirà o farà qualcosa per portare la relazione a una fine.

Qualche volta muoiono. Qualche volta se ne vanno. Qualche volta si comportano male e ti costringono a prendere una decisione. Ciò che dobbiamo capire è che il nostro bisogno è stato soddisfatto, il nostro desiderio realizzato, il loro lavoro è finito. La tua preghiera ha avuto una risposta e ora è il momento di andare avanti.

Alcune persone vengono nella nostra vita per una STAGIONE, perché è arrivato il tuo momento di condividere, crescere e imparare. Loro ti portano un esperienza di pace o ti fanno ridere. Possono insegnarti qualcosa che non hai mai fatto. Di solito ti danno un incredibile quantità di gioia.

Le relazioni che durano TUTTA LA VITA ti insegnano lezioni che durano TUTTA LA VITA, cose che devi costruire al fine di avere delle solide fondamenta emotive. Il tuo lavoro è accettare la lezione, amare la persona e usare ciò che hai imparato in tutte le altre relazioni e aree della tua vita. Si dice che l’amore è cieco ma l’amicizia è chiaroveggente.

Grazie per essere una parte della mia vita.»