I Monologhi della Varechina

varechina_logo.jpg

I Monologhi della Varechina è una rivista di letteratura e immagini, ideata e curata dalla sottoscritta, distribuita gratuitamente in rete.

La rivista si propone di affrontare argomenti scomodi e di offrire “una stanza tutta per sé” a scrittrici, poetesse, giornaliste, fotografe, illustratrici, sceneggiatrici, blogger etc…

Il Numero Uno de I Monologhi della Varechina, disponibile on line da Maggio 2007, è dedicato a Guerra e Pace, con testi e immagini di:

Ubah Cristina ALI FARAH
Betta BERTOZZI
Maria Grazia CALANDRONE
Pat CARRA
Anna DA SACCO
Francesca FERRARA
Lara FREMDER
Silvia MORARA
Ingy MUBIAYI
Clara SERENI
Judith VAU ASCH
Michela VOLANTE

Il Numero Zero de I Monologhi della Varechina, uscito a Giugno 2006, è una monografia dedicata al Lavoro in Bianco e Nero, con interventi di:

Manuela ARDINGO
Alice AVALLONE
Antonella CICOGNA
Antonella CILENTO
Babsi JONES
Loredana LIPPERINI
Laura PUGNO
Chiara REALI
Silvana RIGOBON
Stafania SCATENI
Nadia ZORZIN

 

La rivista, in formato pdf, si può scaricare gratuitamente nel sito www.monologhidellavarechina.net, nonché nei siti e nei blog delle autrici partecipanti.

Il titolo della rivista, I Monologhi della Varechina, è un gioco di parole con la celeberrima opera teatrale di Eve Ensler, e la scelta dei termini non è casuale. Il monologo, infatti, è la forma più rappresentativa per la comunicazione al femminile, non necessariamente per scelta delle donne. La varechina rimanda a qualcosa di caustico, che arriva anche negli angoli più difficili, quelli nascosti, che si raggiungono a fatica.

Il prossimo numero de I Monologhi della Varechina affronterà il tema della violenza sulle donne, ed è previsto per l’autunno 2007.

Per scaricare le FAQ, il comunicato stampa del Numero Zero e del Numero Uno, con relative note biografiche delle autrici, clicca qui.

Per leggere la lettera aperta a Giulio Mozzi del Novembre 2005 [dove, in risposta al suo intervento «I narratori? Al lavoro!», si fa notare che in Italia anche le donne lavorano – o non lavorano –, e che esistono narratrici italiane che hanno scritto, e scrivono, sull’argomento. Con la presentazione, in anteprima, del progetto dei «Monologhi della Varechina»] clicca qui.

Giulio Mozzi ha ospitato il Numero Zero de I Monologhi della Varechina nel suo Vibrissebollettino.net.

Ideatrice e curatrice del progetto è Silvana Rigobon.
Per ulteriori informazioni:

silvana.rigobon [at] gmail.com – varechina [at] gmail.com

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: